A Genova il Gruppo Istituto Italiano della Saldatura, attivo dal 1948 per la diffusione della conoscenza nel settore della saldatura, ha intrapreso l’ambizioso progetto di promuovere e favorire in Italia il progresso della tecnologia di fabbricazione additiva.

Questo attraverso sperimentazioni sui processi e i materiali, servizi di prototipazione e proposte formative con percorsi di qualificazione delle nuove competenze, in accordo alle nascenti linee di indirizzo internazionali.

A questo scopo il Gruppo IIS si è dotato di una nuova macchina EOS con tecnologia laser a letto di polveri per applicazioni industriali.

Le attività di sperimentazione verranno condotte dalla nuova realtà “GeAM” (Genova Additive Manufacturing), laboratorio congiunto appena costituito dall’Istituto Italiano della Saldatura con i dipartimenti DIME e DICCA dell’Università di Genova. Un polo di riferimento per l’industria e un centro di interazione fra ricerca e applicazioni industriali che i recenti piani di sviluppo inerenti a Industria 4.0 e Fabbrica Intelligente auspicano con sempre maggiore convinzione.