I sistemi di protezione degli impianti industriali, nei confronti del rischio di sovrapressione, costituiscono uno degli elementi chiave per garantire la sicurezza dei processi produttivi nei confronti di danni alla salute delle persone e all'ambiente.
La protezione degli impianti viene generalmente demandata a dispositivi diretti di protezione, le cosiddette valvole di sicurezza (PSV - Pressure Safety Valve) o dischi di rottura (RD – Rupture Disc), ovvero garantita attraverso sistemi/catene di protezione (SRMCR - Safety Related Measurement Control and Regulation) che, mediante l'impiego di sistemi strumentati di sicurezza (SIS – Safety Instrumented System) sono in grado di garantire i livelli di sicurezza previsti.

Con riferimento ai dispositivi di protezione diretta, il Gruppo IIS è in grado di offrire i seguenti servizi:

  • Dimensionamento di PSV e RD ai sensi della norma EN ISO 4126, API 520/521, ISPESL Raccolta E
  • Verifica di taratura a banco PSV ai sensi della norma API 526/527
  • Verifica in esercizio della taratura delle PSV (test «in operation») con sistema PSV Monitor (del tipo  a martinetti) ai sensi della norma UNI 11513
  • Ispezione PSV mediante Pre-pop Test ai sensi della norma API 576
  • Verifica della capacità di sfogo delle PSV, a fronte di modifiche scaturite da HAZOP per variazione di  ipotesi di calcolo e/o variazione delle apparecchiature protette
  • Studio cause di disservizio PSV
  • Nell'ambito degli studi RBI (Risk Based Inspection) valutazione del rischio per le PSV mediante l'applicazione del modulo PSV previsto dalla Procedura API-RBI

Con riferimento ai dispositivi di protezione indiretta, il Gruppo IIS è in grado di offrire i seguenti servizi:

  • SIL (Safety Integrity Level) allocation, ai sensi della norma IEC 61508/61511. IIS SERVICE è in grado di effettuare la valutazione del livello di sicurezza integrato che occorre ad un impianto al fine di ridurre il livello di rischio a livelli accettabili secondo la logica As High/Low As Reasonably Practicable. Definisce quindi l’architettura più appropriata da attribuire al Sistema [voting] e congiuntamente definisce i requisiti affidabilistici minimi per ciascun elemento costituente la catena.
  • SIL (Safety Integrity Level) verification, ai sensi della norma IEC 61508/61511. IIS SERVICE è inoltre in grado di procedere alla verifica del livello SIL calcolato sulla base gli elementi fisici costituenti ciascun sistema strumentato di sicurezza (SIS – Safety Instrumented System).

Segmenti di mercato